MANUTENZIONE

  • Apertura estiva della piscina
  • Le operazioni per riaprire la piscina a inizio stagione vanno eseguite con la massima cura per evitare di ritrovarsi nei mesi successivi a dover porre rimedio alle mancanze causate da una riapertura troppo frettolosa .
  • Lo scopo delle attività di inizio stagione è:
  • Riportare la qualità chimico-fisiche dell'acqua ad un livello ottimale per garantire una balneazione sicura;
  • Ripulire le superfici e trattarle per contrastare la formazione di alghe, batteri e funghi;
  • Riattivare l'impianto di filtrazione, accertandosi che sia perfettamente funzionante.
  • A seconda della situazione oggettiva della piscina, questi obiettivi si possono raggiungere con modalità differenti. Una piscina che è stata utilizzata anche nel periodo invernale non presenterà problemi di pulizia a differenza di una rimasta ferma e scoperta. Per rendere più semplici operazioni di riapertura è consigliabile proteggere l'impianto con una copertura invernale adeguata.
  • PREVITALI Piscine offre un servizio professionale per ripristinare la piscina a primavera che comprende le seguenti attività:

  • Rimozione, lavaggio e rimessaggio della copertura invernale.
  • Il telo che ha protetto l'impianto durante i mesi freddi deve essere tolto e riposto con cura, dopo essere stato lavato, asciugato per poter essere riutilizzato a fine stagione.
  • Pulizia pareti e fondo vasca.
  • La superficie della struttura deve essere lavata e disincrostata con la strumentazione adatta e con appositi detergenti a base acida, se si tratta di incrostazioni calcaree, o con potenti sgrassanti alcagreen, se si tratta di sporco organico.
  • Controllo impianto di filtrazione e messa in funzione dello stesso.
  • Prima di far ripartire il sistema di filtrazione, è necessario controllare e ripulire ogni componente,lubrificandolo ed assicurandosi che durante l'inverno non abbia subito danneggiamenti e che sia in ottimo stato.
  • Montaggio accessori esterni.
  • Finite le operazioni di pulizia della struttura, si passa a montare gli accessori esterni che erano stati riposti a fine della scorsa stagione, come scaletta e trampolino,termometri ecc.
  • Controllo valori chimici e livello dell'acqua.
  • Quando si riapre la piscina, bisogna verificare la qualità dell'acqua tramite fotometro ed effettuare un trattamento disinfettante con gli appositi prodotti chimici per garantire un buon livello igienico ed una balneazione sicura.
  • Verifica impianto di illuminazione.
  • Il controllo dell'impianto di illuminazione passa attraverso la verifica di ogni singola lampadina, sia essa tradizionale o a led, e delle funzioni della centralina principale per la prova dei comandi.

  • Servizio settimanale manutenzione piscina.
  • Durante la bella stagione, per poter essere utilizzata in tutta sicurezza e igiene, è importante mantenere la piscina in ottimo stato. Per farlo, il primo passo è evitare che lo sporco entri nell'impianto, avendo cura di compiere poche semplici operazioni, quali tenere pulito il bordo vasca, coprire la struttura quando non si utilizza, fare sempre la doccia prima di tuffarsi in acqua.
  • Queste accortezze facilitano i lavori di Manutenzone settimanale della piscina, che restano comunque necessari a mantenere l'acqua pulita e trasparente e ad avere un impianto sempre pronto all'uso.
  • PREVITALI piscine consiglia un passaggio settimanale nel periodo estivo.
  • Pulizia pareti e fondo vasca.
  • La maggior parte dello sporco che si accumula sulla superficie della piscina è invisibile all'occhio umano. È necessario, quindi, passare con attenzione ogni centimetro della vasca anche dove sembra pulita, avvalendosi di aspirafondo o robot automatici.
  • Controllo e pulizia cestelli skimmer o canalina di sfioro.
  • Bisogna verificare periodicamente lo stato di queste componenti, essenziali per la corretta igiene della piscina, eliminare eventuali detriti accumulati al loro interno e disinfettarle con detergenti specifici.
  • Controlavaggio e risciacquo del filtro.
  • Per permettere all'impianto di filtrazione di funzionare efficientemente, è necessario provvedere in maniera periodica al controllo e alla pulizia dei filtri e prefiltro pompe.
  • Controllo cestelli prefiltri, pompe, ecc.
  • Nelle operazioni di manutenzione della piscina, non va dimenticata nessuna componente. È giusto, quindi, procedere con la verifica della pulizia e del funzionamento di ogni parte dell' impianto.
  • Controllo parametri chimici dell'acqua e bilanciamento degli stessi.
  • Lo stato dell'acqua va verificato quotidianamente e nel caso i valori di cloro e pH si trovino fuori dalla scala ottimale, allora si interviene con gli appositi prodotti per riportarli ei valori di norme UNI.
  • Reintegro prodotti chimici.
  • Una volta che i valori sono stati analizzati tramite fotometro professionale per uso pubblico, vanno regolati mediante l'utilizzo di prodotti specifici. Il dosaggio delle sostanze chimiche avviene attraverso strumentazione adeguata, che può essere manuale o automatica.
  • Si consiglia di installare una Pompa dosatrice a pompe peristaltiche per il dosaggio automatico di cl liquido ed ph liquido.

  • Chiusura invernale della piscina
  • A fine stagione, quando la temperatura si abbassa e il periodo dei bagni finisce, la piscina va messa a riposo. A seconda della cura e della professionalità con cui si eseguono le operazioni di chiusura, la piscina arriverà a primavera in condizioni più o meno buone.
  • I principali obiettivi delle operazioni di invernaggio di un impianto sono:
  • Proteggere la struttura dal gelo e dalle intemperie dei mesi invernali;
  • Conservare la salubrità e la purezza microbiologica dell'acqua.
  • Esistono due metodi per effettuare la chiusura invernale di una piscina: lo svernamento attivo e quello passivo.
  • PREVITALI piscine offre un servizio professionale e competente di invernaggio delle piscine che comprende le seguenti fasi:
  • Pulizia pareti e fondo vasca.
  • La superficie dell'impianto deve essere lavata con cura, rimuovendo incrostazioni e sporco organico con l'apposita strumentazione, aspirafondo e robot automatici, e i detergenti specifici biodegradabili a norma di legge.
  • Controlavaggio e pulizia filtro.
  • Prima della messa a riposo bisogna controllare l'impianto di filtrazione, ripulire ogni sua componente e in particolar modo i filtri, verificandone lo stato e il funzionamento. Lavaggio acido del materiale filtrante.
  • Trattamento con svernante.
  • Questi prodotti sono efficaci sequestranti e hanno un alto potere alghicida. Sono studiati apposta per proteggere l'acqua durante i lunghi periodi di non utilizzo basse temperature .
  • Trattamento di clorazione
  • Effettuare una iperclorazione di 2 ppm in vasca per assicurarsi di abbattere eventuale carica batterica presente o per prevenirla nel periodo di riposo.

  • Smontaggio accessori esterni.
  • Concluse le operazioni di pulizia, si pensa agli accessori esterni. Si procede ripulendo trampolini, docce e scalette, per poi, riporre le componenti smontabili e proteggere con un telo le componenti che non possono essere rimosse.
  • Posizionamento copertura invernale e chiusura.
  • Come ultima cosa, si sistema il telo di copertura, assicurandosi di ancorarlo adeguatamente al bordo vasca in modo che sia ben stabile tramite appositi tubolari di fissaggio.